CERTIFICATO

certificato

Certificato RoHS
Certificazione> Certificazione specifica

Certificato RoHS

Cos'è il certificato RoHS?


La sigla RoHS sta per Restriction of Hazardous Substances. L'applicazione RoHS copre tutti i prodotti elettrici ed elettronici. La base di questa pratica è la direttiva 2002 / 95 / EC pubblicata nei paesi dell'Unione Europea.

Certificato RoHS

Questo regolamento è stato emanato dal Ministero dell'Ambiente e delle Foreste nel nostro paese sotto il nome di Regolamento sulla restrizione dell'uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche in 2008. Tuttavia, viene brevemente indicato come regolamento EEE.

La direttiva RoHS è una direttiva che limita l'uso di determinate sostanze nocive nelle carte e nei materiali elettronici. Ad esempio, l'uso di elementi come piombo, mercurio, cadmio e alcuni composti bromurati nei prodotti elettrici ed elettronici è limitato. Danneggiano sia la salute umana che l'ambiente in caso di rifiuti.

Dall'inizio di questa applicazione, tutti i prodotti da offrire ai mercati dell'Unione Europea devono rispettare la conformità RoHS. Lo scopo di questa applicazione è stato ampliato nel tempo e sono stati pubblicati RoHS2011 in 2 e RoHS2015 in 3.

Le aziende e i distributori che inviano prodotti elettrici o elettronici, apparecchiature, sottogruppi, cavi, componenti o pezzi di ricambio nei paesi dell'Unione Europea devono applicare le restrizioni RoHS.

Le sostanze coperte da RoHS sono: Piombo (più alto 1000 ppm), Mercurio (più alto 100 ppm), Cadmio (più alto 100 ppm), più cromo 6 (più alto 1000 ppm), polibromide bifenile (più alto 1000 ppm) e Polibromuro bifenil etere (più alto 1000 ppm).

Negli aggiornamenti successivi, le seguenti sostanze sono state aggiunte all'ambito RoHS: Bis (2-etilesil) ftalato (più alto 1000 ppm), Butilbenzilftalato (più alto 1000 ppm), Dibutilftalato (più alto 1000 ppm) e Diisobutil ftalato (più elevato 1000 ppm) ppm).

Quali vantaggi offre il certificato RoHS alle aziende?


Se le aziende si conformano alle restrizioni RoHS e ottengono un certificato RoHS per i loro prodotti, devono dimostrare soprattutto quanto a cui si interessano le terze parti, la salute umana e la protezione dell'ambiente naturale. D'altra parte, le imprese che mirano a commercializzare prodotti elettrici ed elettronici nei paesi dell'Unione Europea devono ottenere il Certificato RoHS. Le direttive pertinenti contengono regole molto rigide.

Le aziende che rispettano le normative RoHS devono rispettare normative più severe e rendere più severi i controlli di processo, il che naturalmente impedisce errori di produzione e raggiunge una maggiore efficienza produttiva. Naturalmente, le imprese ottengono una superiorità rispetto ai loro concorrenti.

L'implementazione della direttiva RoHS richiede anche una maggiore comunicazione in termini di competenze nella catena di fornitura e nella forza lavoro.

Inoltre, la conformità RoHS fornisce un contributo significativo alle imprese in termini di implementazione degli standard ambientali. Le aziende che hanno certificato RoHS riducono i rischi per la salute e l'ambiente. Ha inoltre contribuito all'accelerazione delle iniziative di sostenibilità e di efficienza energetica che hanno acquisito importanza negli ultimi anni. Le aziende devono produrre non solo alta qualità, ma anche rispetto per l'ambiente e la salute umana.

Perché il certificato RoHS è importante?


Secondo i risultati delle ricerche condotte negli Stati Uniti, i rifiuti elettronici rappresentano approssimativamente 2 dei rifiuti nelle discariche. D'altra parte, costituisce 70 per cento del totale di rifiuti tossici nella stessa regione. Questi rapporti indicano chiaramente l'entità del pericolo. Pertanto, al fine di proteggere le persone e l'ambiente naturale dai rischi di rifiuti tossici, la RoHS è applicata in più dei paesi 30.

Le sostanze pericolose coperte dalla RoHS si trovano oggi in molti prodotti elettronici di consumo. Ad esempio, il cavo viene utilizzato nei cavi di alimentazione, nei cavi di ricarica USB e nella saldatura. I proiettili sono anche usati in schermi televisivi, macchine fotografiche, circuiti stampati e batterie. Il cadmio è utilizzato in alcune fotocellule, semiconduttori, cavi e batterie. Affinché un'azienda ottenga il certificato RoHS, la quantità di piombo che si trova nei prodotti deve essere inferiore a 1000 ppm e la quantità di cadmio deve essere inferiore a 100 ppm.

Tali mercurio, interruttori e relè, oltre a cromo, vernici, toner e materiali anticorrosivi di valore 6, polibromuro bifenile e polibromuro bifenil etere sono utilizzati in connettori e custodie in plastica, cavi e condensatori.

Oltre un milione di rifiuti elettronici di consumo vengono generati ogni anno. Ogni anno negli Stati Uniti, 300 è un milione di sprechi di computer. Si stima che solo i telefoni cellulari abbiano circa 30 di rifiuti all'anno e che 100 produca più di mille tonnellate di rifiuti. Tutte queste figure rivelano il pericolo per l'ambiente. Pertanto, è ovvio quanto sia importante l'implementazione della RoHS. Tutti i prodotti elettrici ed elettronici devono essere conformi alla direttiva RoHS. La produzione delle aziende che non rispettano i principi della RoHS comporterà la mancata immissione sul mercato di questi prodotti.

CEmONC


I materiali limitati nella produzione di prodotti elettrici ed elettronici sono pericolosi per l'ambiente e per la salute umana. Queste sostanze sono pericolose per quanto riguarda i consumatori e le condizioni ambientali, oltre a esporre i lavoratori a malattie professionali durante le loro attività. A questo proposito, le aziende hanno certificato RoHS che dimostra la loro sensibilità per l'ambiente e l'importanza che attribuiscono alla salute umana.

La direttiva RoHS è anche strettamente correlata alla direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. La direttiva incoraggia la progettazione di prodotti elettrici ed elettronici, tenendo conto delle possibilità di riciclaggio e recupero. La direttiva RoHS è progettata per limitare la quantità di sostanze chimiche pericolose utilizzate nella produzione elettronica. In altre parole, la direttiva RoHS regola i materiali pericolosi utilizzati nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche e la direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche regola il modo in cui tali apparecchiature dovrebbero essere smaltite.

Le aziende sono tenute a stabilire attrezzature e postazioni di lavoro specializzate e impiegano dipendenti esperti e formati nella produzione e nell'uso di prodotti conformi alla direttiva RoHS.

In breve, l'applicazione RoHS è progettata e implementata per migliorare il benessere di produttori, distributori, consumatori e l'ambiente. 20. Dall'inizio del secolo, l'uso di sostanze chimiche nei prodotti è aumentato considerevolmente. All'inizio, i loro benefici erano prioritari e gli effetti dannosi di queste sostanze chimiche non erano ampiamente compresi. Ciò ha comportato un'esposizione non necessaria a sostanze pericolose, sia per l'uomo che per l'ambiente.

Ad esempio, l'amianto è l'esempio più eclatante di questo tipo di prodotti chimici. L'amianto è incredibilmente facile da usare e ha proprietà molto utili come ritardanti di fiamma. Tuttavia, se l'amianto viene trasformato in polvere in un impianto elettrico, è una sostanza cancerogena altamente pericolosa se inalato successivamente. Centinaia di migliaia di persone hanno sofferto di cancro ai polmoni e altre malattie gravi a causa dell'uso di amianto e la loro salute si è deteriorata. Per questo motivo è stata creata la direttiva RoHS 2003 / 2002 / EC, pubblicata su 95 nei paesi dell'Unione Europea, che ha impedito l'uso di alcune sostanze nocive nei prodotti elettrici ed elettronici.

Se i prodotti che non sono conformi alla direttiva RoHS sono offerti ai consumatori nei paesi dell'Unione europea, le società che producono e commercializzano questi prodotti sono perseguite penalmente e vengono applicate sanzioni finanziarie.

La nostra azienda offre servizi di certificazione dei certificati RoHS tra i suoi numerosi servizi di certificazione del sistema ai propri clienti con una forte infrastruttura tecnologica e uno staff preparato ed esperto.
Fornendo questi servizi di certificazione, la nostra organizzazione rispetta gli standard pubblicati dalle organizzazioni nazionali e straniere, i metodi accettati in ogni parte del mondo e le normative legali in vigore e fornisce un servizio di qualità, rapido, perfetto e affidabile.
PROCESSO DI CERTIFICAZIONE

Prima valutazione

Innanzitutto, si determina se l'organizzazione soddisfa i requisiti obbligatori della norma e se procedere alla fase successiva.

PROCESSO DI CERTIFICAZIONE

Preparazione dei documenti

Viene verificato se sono state sviluppate le procedure e gli audit necessari e viene esaminata la preparazione della valutazione da parte dell'istituzione.

PROCESSO DI CERTIFICAZIONE

Problema del documento

I risultati che emergono nelle prime due fasi vengono valutati e dopo che tutte le azioni correttive sono state riviste, viene avviata la preparazione dei documenti.

APPLICARE

Certificazione specifica




Contattaci

Puoi chiederci di compilare il modulo per ottenere un appuntamento, ottenere informazioni più dettagliate o richiedere una valutazione.

© Copyright 2018 SCIENZA Documentazione tecnica Inc. Tutti i diritti riservati.